Cercatori di funghi, multe nel Parco

Prima metà di settembre e nel Parco nazionale delle foreste casentinesi cresce, in modo esponenziale, il numero dei cercatori di funghi. In piena notte, si notano decine di autovetture che si recano verso il passo della Calla, dove i cercatori danno vita a una sorta di gara per impossessarsi dei funghi. L’afflusso è stato tale da rendere necessari anche controlli notturni da parte della sorveglianza del parco. I carabinieri forestali hanno elevato numerosi verbali contestando ai cercatori di operare di notte, con lampade, al di fuori della sentieristica dell’area protetta.

Condividi l’articolo