Polizia, serie di denunce

Ieri mattina B.M.A., cinquantenne aretina, è stata rintracciata al termine di una breve fuga dagli agenti della Polizia di Stato, dopo aver rubato dal supermercato Ipercoop una scatola di pillole dimagranti. La donna è stata arrestata per rapina in quanto, sorpresa da un addetto all’antitaccheggio, lo spingeva ripetutamente per guadagnarsi la fuga salendo sulla propria auto. Gli operatori delle volanti, rintracciato il veicolo sotto la sua abitazione, hanno proceduto alla perquisizione, sorprendendo la donna con le pillole dimagranti nascoste all’interno di un paio di scarpe.

Continuano inoltre, senza sosta e con l’impegno di tutto il personale impiegato nel controllo del territorio, le attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope. Anche questa notte l’equipaggio delle volanti, nel corso di una incisiva attività di controllo, lungo via Veneto, ha notato un uomo, di nazionalità tunisina, già noto per i pregressi specifici reati, aggirarsi con fare sospetto. L’uomo, consapevole delle proprie condotte illecite, ha tentato di eludere il controllo, ma è stato bloccato, perquisito e trovato in possesso di 13 dosi di cocaina. Seppur la sostanza rinvenuta era di modica quantità, riscontrata la particolarità del soggetto – tra l’altro arrestato giorni orsono dall’Arma dei Carabinieri – il quarantenne K.M.  è stato arrestato e associato nelle camere di sicurezza, in attesa della relativa convalida.
L’episodio si inquadra nel continuo e diuturno impegno profuso dalle Forze di Polizia e della locale Magistratura, al fine di contrastare efficacemente il deleterio fenomeno dello spaccio di stupefacenti.

 

Comunicato stampa

Condividi l’articolo

Vedi anche: