Vicenda campini, Funghini chiedono danni all’Arezzo

L’Arezzo avrà presto a disposizione il suo centro sportivo alle Caselle. Sta, infatti, per giungere a conclusione l’iter burocratico per la concessione degli impianti e il via libera del consiglio comunale è previsto nell’assemblea della prossima settimana. Fin qui tutto ok. A turbare gli animi dell’ambiente calcistico amaranto continuano a essere i rapporti difficili con i proprietari dei «campini» dell’antistadio. La famiglia Funghini ha infatti citato in giudizio la società amaranto, chiedendo un risarcimento di settantamila euro per le loro condizioni di degrado. Quando, però, il contratto d’affitto arrivò alla scadenza naturale, nella primavera del 2015, entrambi i «campini» erano regolarmente mantenuti.

Condividi l’articolo