Struttura inagibile. Il professionale Buitoni di Sansepolcro cambia sede

C’è una scuola che cambia casa a Sansepolcro. Si tratta del professionale Francesco Buitoni. La struttura scolastica non rispetta più le normative sulla sismicità: dichiarata inagibile. Materiale dentro gli scatoloni e laboratori smontati: l’istituto professionale “Francesco Buitoni” di Sansepolcro prende le valige e si trasferisce. Almeno per due anni. Notizia che era nell’aria da tempo, poi confermata dalla Provincia di Arezzo. Sono stati effettuati i vari rilievi, indagini e addirittura prove di carico che non hanno dato esito positivo. Nessun allarmismo, intendiamo, solo non rispetta le norme attualmente vigenti sull’ampio capitolo legato alla sismicità. In questi anni nulla è mai successo ma… è giunta l’ora di metter mano pure al professionale “Buitoni” che nel tempo ha formato tutti quegli imprenditori che oggi sono a capo di aziende leader nel campo elettrico, elettronico e meccanico. “Quello che andremo a fare è un intervento serio di messa in sicurezza dell’intera struttura – commenta il presidente della provincia Roberto Vasai (nella foto) – è fuori normativa questo immobile e necessità urgentemente che venga sistemato. E’ dichiarato inagibile e tutto passerà ora alla Regione Toscana che dovrà mettere a disposizione le risorse. E’ un’emergenza seria, ma siamo nel giusto binario per ottenere il finanziamento: avevamo qualche dubbio sulla struttura, poi è stato incaricato dalla stessa provincia un ingegnere il quale ha effettuato tutte le varie verifiche ed è emerso che l’immobile oggi non è più a norma. Parliamo comunque di un intervento di qualche milione di euro – conclude il presidente Vasai – ma c’è una priorità nei progetti sulle griglie regionali; ci vorranno due anni di lavori, all’incirca, per sanare la situazione”. Ma a questo punto la domanda è pressoché scontata: quale sarà il futuro? La soluzione c’è già, ed è la stessa utilizzata alcuni anni fa quando i lavori avevano interessato l’adiacente complesso che ospita il Liceo “Città di Piero”: sono i locali di via Ginna Marcelli, a sud di Sansepolcro che in linea d’aria sono distanti appena un chilometro e mezzo dal parco del Campaccio dove il professionale “Buitoni” ha la storica sede.

Condividi l’articolo

Vedi anche: