Scortecci: “Tranquillità per il bene della Giostra”

A seguito dei gravi fatti che hanno coinvolto un giostratore del quartiere di Porta Sant’Andrea, si segnala una presa di posizione del presidente dell’Istituzione Giostra, Franco Scortecci.
Scortecci condanna certi comportamenti e afferma che si adopererà per la tutela dei principi che sottendono allo svolgimento della manifestazione e degli eventi a suo corollario.
Secondo Scortecci, questo tipo di atteggiamenti mina nelle fondamenta la tradizione e la cultura della Giostra: una festa di popolo che accomuna i quattro quartieri nella disputa di un torneo che non ammette divisioni tra tifoserie, secondo modelli tipici degli stadi di calcio.
Scortecci si dice convinto che i dirigenti dei quartieri daranno il loro contributo per riportare calma e tranquillità nell’ambiente, «perché questa  – conclude – non è la Nostra Giostra».

Condividi l’articolo