Colpo in una azienda orafa: bottino 100mila euro

Nuovo colpo ad una azienda orafa ad Arezzo. Colpita un’azienda in via Gobetti, una traversa di via Calamandrei. Il fatto risale a più di due giorni fa, ma solo in giornata si è saputo che i soliti ignoti  sono entrati in azione distruggendo tutte le centraline degli impianti, compreso quello di sicurezza. Così hanno potuto agire indisturbati e dopo aver fatto danni materiali per circa 30 mila euro hanno portato via un bottino in oro di circa 70 mila euro, per un totale di 100 mila euro. I ladri erano a canoscenza dei vantaggio tecnici che potevano disporre visto che nella zona non ci sono telecamere esterne. Da qui l’appello dei diretti interessati per fare sì che questo gap venga colmato al più presto. In passato altre aziende sono state interessate al fenomeno. Il colpo in via Gobetti si è verificato tre giorni dopo quelli di Alberoro e Poggio Bagnoli, dove la banda del buco era entrata in azione. Per gli appassionati di statistica, questo è l’ottavo colpo nel 2017. Se Arezzo per qualità della vità non ha raggiunto livelli più eccellenti, la colpa è di contuni furti e rapine che minano la sicurezza complessiva.

Condividi l’articolo

Vedi anche: