Carolina Bindi vince un bronzo ai Campionati Italiani Giovanili

La Chimera Nuoto conquista per il terzo anno consecutivo una medaglia ai Criteria Nazionali, i campionati italiani giovanili organizzati a Riccione. La società ha gareggiato con ben tredici atleti che nei mesi scorsi sono riusciti ad ottenere i tempi limiti per partecipare all’importante manifestazione e che hanno così confermato la qualità e la costante crescita del gruppo aretino. Questa volta ad emergere è stata Carolina Bindi che, negli 800 stile libero della categoria Ragazzi Femmine, è stata protagonista di una gara impeccabile in cui è riuscita a centrare un meritato bronzo. L’atleta, classe 2002, è ormai una delle migliori del panorama toscano (all’ultimo campionato regionale ha conquistato ben cinque ori) ma è ora riuscita a trovare la definitiva consacrazione mettendosi al collo la sua prima medaglia individuale a livello nazionale e a dare così seguito all’argento di squadra vinto lo scorso anno nella staffetta 4×200 stile libero. Al fianco di Bindi, ai Criteria Nazionali ha ben figurato anche la sua coetanea Eleonora Camisa che è riuscita a cogliere un buon quinto posto nei 400 misti. «Queste due atlete – spiegano i tecnici Marco Magara e Marco Licastro, – hanno dimostrato carattere e qualità per piazzarsi tra le migliori d’Italia e per cogliere i frutti di lunghi mesi di allenamenti e sacrifici. In generale, possiamo ritenerci soddisfatti per la crescita vissuta dalla nostra società che è riuscita a portare ai campionati italiani un bel gruppo che si è confrontato con alcuni dei migliori nuotatori del panorama nazionale». Negli anni passati, la Chimera Nuoto aveva festeggiato per i grandi risultati di Daisy Bertelli ed Elisa Fazzuoli che in questa occasione hanno dovuto fare i conti con alcuni lievi problemi fisici e non sono riuscite a salire sul podio. Ai Criteria Nazionali hanno partecipato nelle gare individuali anche Mattia Esposito e Francesca Giomarelli, mentre nelle staffette hanno portato il loro contributo Martina Bisaccioni, Sara Borghini, Edoardo Calussi, Vanessa Cattaneo, Rachele Nannini, Luca Serafini e Lorenzo Sestini.

Condividi l’articolo