Palio Rioni, presentato il 40esimo a Firenze

Il Palio dei rioni di Castiglion Fiorentino celebra quest’anno i 40 anni dalla rinascita. Domenica 18 giugno, secondo la tradizione il giorno è sempre la terza domenica di giugno, la manifestazione chiude una fitta serie di iniziative che sono già in corso e recupera lo storico Palio, le cui attestazioni risalgono al diciannovesimo secolo. “Il Palio di Castiglion Fiorentino è rinato nel 1977, quando si è deciso di recuperare una tradizione secolare. Oggi è un esempio di coinvolgimento della comunità, capacità organizzativa con l’associazionismo locale e promozione del territorio”, spiega il sindaco Mario Agnelli. Due cavalli per ciascuno dei tre rioni, Porta Fiorentina, Porta Romana e rione Cassero si contendono la vittoria.La manifestazione è stata presentata questa mattina al palazzo del Pegaso. “È tra le manifestazioni di rievocazione storica di maggior rilievo nella nostra regione – ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani – incarna brillantemente la Toscana delle rievocazioni storiche e popolari”. Giani ha annunciato la sua presenza nel pomeriggio di domenica 18 giugno a Castiglion Fiorentino, per assistere al 40° Palio dei rioni. Il sindaco Agnelli ha donato l’effigie del patrono della città, San Michele Arcangelo, al presidente del Consiglio regionale.Alla conferenza stampa hanno preso parte anche i presidenti dei tre rioni, Andrea Nicoletti per Porta Fiorentina, Francesco Buccelletti per Porta Romana, Pierpaolo Mangani, per il rione Cassero. (s.bar)

Condividi l’articolo