Risultati 3° Ecomezzamaratona del Casentino

Circa 200 atleti (Competitivi km 12-km 21 e N.C)hanno preso parte alla 3^ edizione della 12 maratona del Casentino con Daniele Brezzi che vince con appena 20” di vantaggio su di un tenace Burzicchi che ha tentato di contrastarlo per tutto il tracciato della gara.
Al terzo posto molto bene ed in crescita Fatichenti nonostante le sua caratteristiche non idonee al duro tracciato predisposto dagli organizzatori.
Gruppo iniziale composto di una decina di atleti fra cui Brezzi,Fatichenti,Burzicchi,Ragazzini,Bettarelli,Soldini Celli, Fontani , Sinatti e Mattoni con il trascorrere dei km ed il percorso impegnativo la selezione avveniva in modo naturale rimanendo Brezzi e Burzicchi mentre gli altri si fermavano alcuni alla 12 km aumentando la frantumazione del gruppo. Brezzi, specialista dei trail e delle salite, si è trovato a suo agio , anche se Burzicchi non ha mai mollato fino alla fine, perdendo quei 3040 metri sufficienti a Brezzi per vincere. Molto buono l’apprezzamento degli atleti sul percorso suggestivo e spettacolare che ha offerto il casentino con un arrivo elegante in piazza con tanto pubblico.
In campo femminile, le atlete più accreditate hanno preferito darsi battaglia nella km 12 in cui Camilla Fontani ha ottenuto un ottimo risultato sulle compagne di squadra Boncompagni e Alcherigi. Nella 12 km maschile la vittoria è andata a Giacomo Ragazzini su Stefano Sinatti e Orsini Federici. Nella gara di mezzamartona femminile un testa a testa fra Salvadori,Rondoni e Gianfranceschi tutte nello spazio di 1’.
Nei veterani ancora un acuto di Aldo Soldini su Ettore Soldini e Massimo Frontani.
Negli Argento Lucio Floridi ottiene una vittoria importante sul senese Barberini e Iannitello mentre negli oro vince D’Onza.
Mentre era in svolgimento la gara sia della 12 km che la 12 maratona, si sono disputate le gare del settore giovanile sempre molto avvincenti (disputate tutte nel centro di Stia).
Il Sindaco di Pratovecchio e Stia (sig. Caleri) ha commentato positivamente la competizione esaltandone la partecipazione e l’apprezzamento dimostrato dagli atleti partecipanti.

Condividi l’articolo