Caso Bronchi, riesame respinge richiesta della procura

Il tribunale circondariale del riesame ha respinto la richiesta della procura di Arezzo sul sequestro totale della liquidazione dell’ex direttore generale di Bancaetruria, Luca Bronchi, dando ragione alla tesi difensiva dell’avvocato Bonacci che aveva sostenuto l’inammissibilità dell’appello.

Dunque, un passaggio a favore della difesa.

La somma congelata ammonta al 70% di quanto dato dal Cda della vecchia Bancaetruria, al centro anche della relazione del commissario Santoni che ha portato alla richiesta dello stato di insolvenza.

La procura ha presentato ricorso e la vicenda finirà in cassazione.

Condividi l’articolo