Il gatto con gli stivali allo Spina di Castiglioni

Uno spettacolo pensato per grandi e piccini, un invito a passare con una domenica pomeriggio in famiglia, a teatro. Il Gatto con gli stivali, accolto con entusiasmo nelle rappresentazioni tenute a Sanremo, Livorno e Lucca rappresenta un qualcosa di unico nel panorama delle produzioni di questo genere; Destinato ad un pubblico di ogni età, ha nella varietà di generi musicali, dalla lirica al pop, dal rap allo swing, nella varietà di voci, liriche e pop, nel libretto che richiama le stesure dell’opera settecentesca la sua grande peculiarità.Il gatto con gli stivali è nato da un progetto di Mario Menicagli che ha scritto i testi su musiche Oliviero Lacagnina, Giampaolo Mazzoli e dello stesso Menicagli.Le basi musicali sono il frutto di una registrazione live di un ensemble di oltre quaranta elementi e da una band formata da musicisti di altissimo livello, tra cui Gabriele Evangelista al contrabbasso e Lele Melotti alla batteria. Il Gatto con gli stivali è una favola bellissima da raccontare e tramandare da generazione in generazione, nella quale l’intelligenza e la furbizia a volte si rivelano più preziose di qualsiasi eredità.La favola ci insegna che se si sfruttano le doti intellettive si riesce sicuramente ad ottenere quanto si desidera, basta prefiggersi uno scopo e perseguirlo con zelo, con perseveranza e con intelligenza. Il figlio più piccolo del mugnaio, quello che sembrava avesse ricevuto la parte di eredità meno importante, con l’intelligenza di un intrepido Gatto è riuscito a trasformare il poco avuto in un’immensa ricchezza. La morale della favola: la ricchezza sta in noi, risiede nella nostra mente, nella capacità di inventare e inventarsi senza mai gettare la spugna. Fra gli interpreti, Omar Muratorenella parte del Gatto, Stefano Balestri in quella Principe , il giovane soprano Rosa D’Alise sarà la Principessa e l’esperto baritono Carlo Morini ilRe. Vedremo poi Francesca Mercadante nella parte dell’Orchessa e il bass baritono livornese Michele Pierleoni nel duplice ruolo dell’Orco e del Mugnaio. Adelmo & Arnodo saranno invece rispettivamente Gabriele Guglielmi e Federico Bacci. Ad interpretare Contadini, Lavandaie, Cortigiani e Cortigiane gli allievi di Danzart la scuola di danza diretta da Elisa Barberi. Noemi Pacini contribuirà anche materialmente all’allestimento, rappresentato da videoproiezioni e scene mobili. L’atmosfera dell’opera ideata dalla regia di Emanuele Gamba ripresa da Omar Muratore e realizzata attraverso i bellissimi disegni e le scenografie di Fabio Leonardi, richiama i colori e il tratto del futurista Fortunato Depero, a cui si ispirano anche i meravigliosi costumi di Clara Rota. La direzione dei suoni e delle videoproiezioni è affidata a Stefano Brondi, quella delle luci a Alessio Rosi. Il Gatto con gli stivali è già stato pubblicato da Sillabe editore con un volume e cd allegato. https://ilgattopop.it/ . Prezzi popolari da 10 a 15 euro ,  8 euro per bambini e ragazzi fino a 15 anni.

Condividi l’articolo