CrossFit Arezzo entra nei programmi scolastici

La prima stagione sportiva di CrossFit Arezzo volge al termine insieme ai ragazzi delle scuole. La società aretina ha infatti avviato una collaborazione con l’istituto superiore Isis Buonarroti-Fossombroni, orientata ad inserire il CrossFit tra le discipline insegnate agli alunni del corso di “Tecnico Sportivo”. Nel corso dell’anno, infatti, gli studenti hanno potuto conoscere e provare numerose attività (dal tiro con l’arco al nuoto di salvamento), riuscendo così a capire la ricchezza e le peculiarità del panorama sportivo aretino. In questo nuovo percorso scolastico è andato ad inserirsi anche CrossFit Arezzo, con il tecnico Alessio Piccolo che è stato coinvolto dal professor Fabio Forzoni per spiegare la sua disciplina ad ottanta alunni di prima superiore. Una serie di incontri nelle classi, arricchiti dalla visione di video e immagini, hanno permesso agli studenti aretini di scoprire un’attività che, nata negli Stati Uniti dall’unione tra ginnastica e pesistica, ha trasformato il fitness funzionale in un vero e proprio sport, diffondendosi in 11.000 palestre in tutto il mondo. Una di queste è proprio quella di Arezzo che, da un anno, ha trapiantato in città un modello sportivo tipicamente americano. «Il CrossFit – spiega Piccolo, – è caratterizzato da un allenamento integrato per ogni parte del corpo, che può rappresentare una forma di preparazione atletica adatta anche per altre discipline. Negli Stati Uniti, per l’appunto, è definito “lo sport degli sport”, dunque nell’incontro con le scuole abbiamo spiegato questa completezza attraverso una serie di lezioni dedicate a ginnastica, pesistica e allenamento metabolico». Questo progetto avviato nell’ultimo anno scolastico è destinato a proseguire anche in futuro, coinvolgendo sempre più classi. Se agli alunni di prima continuerà ad essere proposta un’introduzione teorica al CrossFit, dalla seconda in poi inizierà la vera e propria pratica sportiva con lezioni prima di ginnastica e poi di sollevamento pesi olimpico. Tutto questo lavoro è propedeutico anche alla formazione del settore giovanile di CrossFit Arezzo, per appassionare tanti ragazzi allo sport e per individuare quei talenti che nei prossimi anni possano tenere alto il nome della città nelle principali competizioni internazionali. «Gli alunni coinvolti – continua Piccolo, – si sono dimostrati interessati al CrossFit e hanno iniziato ad appassionarsi alla disciplina. Nel suo primo anno di attività, CrossFit Arezzo è riuscito a costituire un bel gruppo di agonisti che ha già debuttato agli Open 2015, una gara in cui ha potuto vivere un confronto con le altre palestre di tutto il mondo; ora vogliamo continuare a crescere diffondendo questa disciplina tra un numero sempre maggiore di cittadini».

Condividi l’articolo