Padre Gratien: giustizia razzista

Accuse pesanti quelle che Padre Gratien Alabi, condannato anche dalla Corte di Appello di Firenze per l’omicidio di Guerrina Piscaglia, rivolge ai magistrati. “L’Italia, ha detto il frate congolese, è un paese dove la giustizia è razzista”. E su Guerrina ha liquidato “io con quella cosa non c’entro niente”.

Condividi l’articolo