Nubifragio, la mappa degli interventi

Dopo il nubifragio il sindaco di Arezzo chiede alla Regione, alla luce dei piani di intervento già individuati dall’amministrazione, di cambiare le priorità dei lavori nel territorio e di finanziarli. Il reticolo di corsi e fiumi è infatti di competenza regionale. Servono casse di espansione e rettifica di argini sui corsi secondari che hanno provocato gli allagamenti. Come Sellina, Valtina e Còvole.

Condividi l’articolo

Vedi anche: