Noemi Umani fa il botto con la Traviata ad Assisi

Lunedì 24 settembre 2018, presso il Teatro Lyrick di Assisi la prima tappa regionale del tour che porta l’Opera in tre atti “La Traviata” di Giuseppe Verdi nelle quattro città umbre che hanno aderito alla stagione concertistica promossa del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto: dopo Assisi, Città di Castello (27 settembre 2018), Todi (28 settembre 2018) e Orvieto (29 settembre 2018). Repliche ad Assisi, martedì 25 settembre alle ore 20.30 e mercoledì 26 settembre alle ore 10,00, quest’ultima per permettere la visione dell’opera anche al più giovane pubblico scolastico. Debutto nel ruolo di Violetta della soprano Noemi Umani che in altre recite ricopre più spesso il ruolo di Flora. Il pubblico, fin dalle prime arie, ha fatto sentire subito il proprio sostegno alla cantante che ha avuto al suo fianco, tra gli altri, i brillanti e impeccabili tenore Mauro Secci nel ruolo di Alfredo Germont e baritono Ferruccio Finetti in quello di Giorgio Germont. La cantante ha dimostrate doti canore straordinarie ed è riuscita a dare al personaggio di Violetta le sfumature necessarie a sottolineare le trasformazioni nel corso dell’opera. La Umani è riuscita, in maniera convincente, a vestire i panni del personaggio verdiano vuoi nell’ambiente festoso del primo atto, dove la musica rende bene il senso della folle corsa verso un piacere effimero, vuoi negli altri atti romanticamente drammatici e forieri della sciagura che giungerà all’inevitabile conclusione. La giovane interprete ha ottenuti consensi ed è stata raggiunta dal plauso di tanti familiari e amici ma anche di musicisti ed esperti musicali oltre che, tra gli altri, da quello del Sindaco di Assisi Stefania Proietti che si è voluta congratulare personalmente con i cantanti. Noemi è di Anghiari ed è figlia del Maestro Mirko Alessio Umani, insegnante e musicista della prestigiosa Società Filarmonica dei Perseveranti di Sansepolcro. In sala, infatti, a sostenere la cantante tanti amici e sostenitori provenienti da Anghiari e da Sansepolcro che hanno potuto apprezzare, accanto a Noemi Umani, anche, nel ruolo del Marchese d’Obigny, Amedeo Testerini di Sansepolcro, altra bellissima voce, peraltro dalla convincente presenza scenica, che ha contribuito al successo della serata.

Condividi l’articolo

Vedi anche: