Le più giovani ginnaste toscane gareggiano alla “Coppa Amicizia”

Le giovani promesse della ginnastica toscana gareggiano ad Arezzo al campionato regionale “Coppa Amicizia”. L’evento, organizzato dalla Ginnastica Petrarca con il patrocinio del Comune di Arezzo, sarà ospitato domenica 29 novembre dal palasport Mario d’Agata, che torna così ad essere la cornice di una grande manifestazione sportiva a cui sono attese circa duecento bambine e ragazze delle principali società della regione. La “Coppa Amicizia” fornirà infatti una bella vetrina in cui gareggiare a tutte quelle allieve dagli 8 ai 16 anni che militano nella Gpt – Ginnastica per Tutti, la categoria che precede l’ingresso nell’agonistica. Ognuna di loro si esibirà in collettivo o individualmente con uno o due attrezzi, esprimendo il proprio valore in una prova regionale di ginnastica ritmica che prenderà il via alle 9.00 e che terminerà con le premiazioni delle 16.00. Ovviamente una delle società più rappresentate sarà proprio la Ginnastica Petrarca che metterà in pedana ben trentacinque bambine dei vari corsi della Gpt, fornendo loro una prestigiosa vetrina per confrontarsi con coetanee di tutta la Toscana. «Le allieve della Ginnastica per Tutti – spiega Catia Rosi, direttrice tecnica della Ginnastica Petrarca, – hanno poche occasioni per gareggiare e per dimostrare il loro talento, dunque la “Coppa Amicizia” è nata da un’intuizione della federazione regionale volta a colmare questo vuoto e a far vivere le emozioni di una gara anche a quelle bambine e a quelle ragazze che non fanno parte del settore agonistico».

Giunta alla terza edizione, la manifestazione si disputa due volte all’anno (la prima del 2015 è stata a maggio a Viareggio) e rappresenta un’unicità nel panorama della ginnastica italiana. La formula della “Coppa Amicizia” è stata studiata dalla direttrice tecnica della ritmica toscana, la professoressa Lopes, insieme a Irene Leti della Ginnastica Petrarca, che hanno ideato questa gara sperimentale per far incontrare le allieve della Gpt e per far maturare alle future ragazze dell’agonistica un’esperienza di alto livello. L’evento, tra l’altro, è strettamente collegato alla città di Arezzo perché qui si disputò la prima gara del 2014 e qui si terranno anche le prossime edizioni del 2016. «La formula della “Coppa Amicizia” è piaciuta ed ha riscosso numerosi apprezzamenti – aggiunge Rosi, – e in futuro potrebbe addirittura diventare una manifestazione interregionale. L’ingresso al palasport Mario D’Agata è libero e gratuito, dunque invitiamo l’intera cittadinanza ad assistere alle esibizioni di tante brave allieve della ginnastica regionale».

Condividi l’articolo