Le Acli di Arezzo chiedono uno studio delle criticità idrogeologiche

Uno studio delle criticità idrogeologiche del territorio aretino per prevenire future alluvioni. Per ben due volte, nelle ultime settimane, città e frazioni sono state colpite da violenti ed improvvisi eventi atmosferici straordinari che hanno causato allagamenti, esondazioni, devastazioni, danni e disagi, in alcune zone del territorio comunale. Le Acli di Arezzo chiedono alle istituzioni competenti di prevedere un’immediata e urgente messa in sicurezza degli ambiti maggiormente a rischio, con l’amministrazione che dovrà avviare una mappatura dell’intero territorio per aver ben chiare le diverse situazioni e per prevedere una programmazione di interventi necessari per garantire serenità ai cittadini. L’auspicio è che, in vista delle prossime elezioni amministrative, tra i temi prioritari rientri la cura del territorio e la messa in sicurezza delle aree colpite o esposte.

Condividi l’articolo

Vedi anche: