Bardelli contro la Asl sul Pronto Soccorso

Duro attacco alla dirigenza della Asl da parte del consigliere del Gruppo Misto Roberto Bardelli. “La dirigenza della Asl continua imperterrita a infiocchettare con belle parole e roboanti proclami la sua efficienza e capacità ma il caos che è avvenuto in questi giorni al pronto soccorso del San Donato non è purtroppo una novità. Sono oramai mesi, forse anni, che questo fondamentale servizio soffre in modo pauroso e nessuno è in grado di risolvere la situazione.Mancanza cronica di personale, infermieri e dottori ridotti al minimo e costretti a turni massacranti e proibitivi che corrono seri rischi per la propria salute quando dovrebbero tutelare quella del malato. E ancora: mancanza di attrezzature adeguate e comunque in numero insufficiente per un reparto che, appunto, lavora sull’emergenza. La mancanza di barelle la dice lunga su come siamo messi.Tutto questo era di gran lunga prevedibile: nel tempo sono stati chiusi o fortemente ridimensionati i servizi di emergenza nel resto della provincia e quindi, giocoforza, resta Arezzo la sede dove riversarsi.Se a questo si aggiungono i tagli indiscriminati che si continuano a propinare, ecco che la situazione non può che esplodere e diventare difficile al minimo intoppo che si presenta, facendo crollare un fragile castello organizzativo.Signori miei: meno proclami e più impegno.”

Condividi l’articolo

Vedi anche: