Donna incinta colta da malore mentre passeggia salvata dalla Volante

Esce per prendere una boccata d’aria e passeggiare nel parco ma viene colta da malore e rimane due ore su una panchina impossibilitata a dare l’allarme per la batteria scarica del telefonino, donna incinta avvistata e salvata dalla polizia. E’ accaduto nella tarda serata di ieri quando una pattuglia della volante, durante la consueta attività di controllo del territorio, ha avvistato una donna che si trovava all’interno del parco del Foro Boario nella zona dell’ospedale San Donato di Arezzo. La stessa camminava con fatica, a passo molto lento con la mano alzata per richiedere aiuto a qualcuno. La donna, all’ottavo mese di gravidanza, era uscita di casa per una passeggiata quando ad un certo punto è stata colta da un malore al ventre che le ha impedito di rientrare a casa. E’ stata per circa due ore seduta sopra una panchina con la speranza che passasse qualcuno a prestarle aiuto perchè, a causa della batteria scarica del suo telefonino, non era riuscita a chiamare nessuno. Gli agenti della Polizia hanno soccorso subito la donna e hanno avvertito i sanitari del 118 che l’hanno portata in ospedale dove è stata raggiunta poco dopo dal marito.

Condividi l’articolo