Candidature: nel centro destra, il Senato uninominale tocca ad un leghista. Mistero Agnelli

Cambio nella notte nella lista proporzionale in casa Pd. Cosimo Ferri, sottosegretario alle Infrastrutture, originario della Lunigiana, figlio del Ministro che impose i limiti di velocità nel 1989,  viene piazzato al primo posto. Scala di una posizione la misteriosa Alessia Rotta che correrà anche in un collegio del veronese, dove ha poche possibilità di passare. Ancora top secret nel centro destra le candidature. Per l’uninominale sarà Maurizio D’Ettore a cercare di sbarrare la strada a Marco Donati (Pd). Stefano Mugnai, consigliere regionale guida la lista nel proporzionale della Camera. Il Senato uninominale è stato assegnato ad un leghista. Per il nome bisognerà pero’ attendere. Attesa per la collocazione in lista di Tiziana Nisini, l’assessore alla casa del Comune di Arezzo che è pronta pe ril grande salto. Nelle ultime ore si era parlato di una presenza anche del sindaco di C. Fiorentino Agnelli, ma il suo nome nel collegio della Valdichiana non ci sarà. Il sindaco in queste ore è stato impegnato nella Ronda Ghibellina come vediano dalla foto. La squadra di Fratelli d’Italia è guidata da Giovanni Donzelli e Letizia Giorgianni. Canditata anche Giovanna Carlettini, capogruppo ad Arezzo e Francesco Lucacci inserito nella lista del Senato plurinominale. Potere al Popolo ha scelto come candidati il casentinese Mauro Meschini, l’aretina Cristina Betti, Nimai Cadenazzi e Fausto Tenti che correrà anche nel collegio senatoriale dell’uninominale. La lista del Popolo, che è guidata da carlotta Balzani, è in via di definizione  nella presentazione delle firme.

Condividi l’articolo

Vedi anche: