Chimera Lions a Emiliano Cecchini

Sabato 24 sera il club aretino ultimo nato in casa Lions – Associazione che quest’anno festeggia il centenario – ha consegnato, alla presenza dell’Assessore al Sociale Lucia Tanti in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, la prima ‘Chimera Lions’ al Fisico Dott Emiliano Cecchini, co-fondatore della Fabbrica del Sole e co-progettista di Off Grid Box. Uno strumento che garantisce l’autosufficienza in risorse primarie (acqua, calore, energia), anche in condizioni estreme, anche in corso di catastrofi naturali. Simbolo di come si possa fare impresa lavorando per l’ecosostenibilità e per favorire il basso impatto ambientale della specie umana.La’Chimera Lions’ è il riconoscimento che ogni anno il nostro Club assegnerà ad un aretino che si muove ed opera in sintonia con l’etica, la mission, gli scopi Lionistici. Sarà ogni anno una differente opera unica, elaborata sul concetto di chimera; quest’anno messa a disposizione da Roberto Lavini, fotografo di ‘Camera Chiara’. Trattasi di una ‘callitipia virata all’oro’, una fotografia che, unitamente al particolare simbolismo che lega indissolubilmentela bestia  ad Arezzo, è ottenuta con una particolare antica tecnica a mano.In quella che era la serata terminale dell’annata 2016-17, sono entrati altri due soci, nel Club nato solo il 28/01; e sono stati tracciati i riscontri delle principali azioni fatte in soli 5 mesi: 22 computer a scuole di vario grado; raccolti oltre 2000 paia di occhiali usati, che verranno igienizzati, classificati e distribuiti nel terzo mondo o in località colpite da catastrofi naturali; 2000 euro raccolti pro terremotati centro Italia (gli 11 Club della provincia di Arezzo, hanno superato i 26.000 euro)… Il quarto Club Lions di Arezzo si affianca da subito ai Clubs confratelli nella vocazione al servire la propria comunità, nella dedizione a risolvere i bisogni del consesso sociale, locale e planetario.

 

Comunicato stampa 

Condividi l’articolo