Arezzo, altra mazzata. Tolti 6 punti per le inadempienze del 16 febbraio

Sei punti di penalizzazione per l’inadempienza del 16 febbraio scorso, quando l’Us Arezzo non versò stipendi e contributi a tesserati e dipendenti. E’ arrivata poco fa la sentenza del tribunale federale nazionale, che ha così zavorrato ulteriormente la classifica amaranto, già gravata dal -9 accumulato per i ritardi nei pagamenti di giugno, ottobre e dicembre.Oltre al -6, i giudici hanno inflitto un’ammenda di mille euro alla società. La squadra, nonostante la serie utile durata sei giornate e l’incredibile rimonta, interrotta nel recupero contro il Monza, scende al penultimo posto, lasciandosi alle spalle soltanto il Prato, contro cui giocherà lo scontro diretto sabato.Quasi scontato il ricorso in appello. Il 26 aprile è già in calendario l’altro ricorso inoltrato dalla società contro il -6 legato agli inadempimenti del 16 dicembre.

Condividi l’articolo