La Terranuovese Colmic è campione d’Italia di pesca

La Nsps Terranuovese Colmic è campione d’Italia di pesca. La società valdarnese, affiliata all’Arci Pesca Fisa di Arezzo, ha infatti concluso nel migliore dei modi un’annata eccezionale in cui, vincendo cinque delle sei gare disputate e ottenendo 57 dei 60 punti in palio, si è aggiudicata uno storico successo nel Campionato Italiano a Box. Alla sua seconda partecipazione alla competizione tricolore dopo la vittoria del titolo toscano del 2013, i pescasportivi della Terranuovese Colmic hanno stupito tutti e sono riusciti nell’impresa di anticipare realtà storiche e ben più titolate come la fiorentina Apo e la torinese Elfi. Il successo è arrivato sul canale Cavo Lama di Novi di Modena dopo una lunga ed impegnativa gara di oltre tre ore che ha visto i pescatori aretini sollevare un totale di 14,130 kg di carassi e carpette di piccola taglia, catturati con ritmi vertiginosi con la tecnica della roubaisienne. Il risultato è stato incerto fino agli ultimi istanti della pesatura finale, poi la quantità di pescato si è rivelata sufficiente per ottenere la vittoria del proprio settore e i conseguenti punti necessari per festeggiare il tricolore. A quel punto è scattata la gioia, immensa ed indimenticabile, di Luciano Montefalchi e di Alessandro Degl’Innocenti (capitani della Terranuovese Colmic nelle due prove modenesi), di Luca Bugialli, di Saverio Casini e di Lorenzo Losurdo, il gruppo di agonisti e di amici che si è consacrato come il migliore d’Italia. Per la società di Terranuova Bracciolini e per l’Arci Pesca Fisa di Arezzo, dunque, si è coronato nel migliore dei modi un sogno cullato per tutto il 2015 e reso concreto dalla prova di forza dimostrata nelle prime quattro prove di Pisa e Ostellato, tutte superate a punteggio pieno. «Questi grandi risultati non giungono per caso – afferma Alfredo Rondoni, presidente dell’Arci Pesca Fisa di Arezzo, – ma sono il frutto di lunghe prove sui campi gara e di grandi sacrifici economici: il segreto della Nsps Terranuovese Colmic è stato il grandissimo spirito di gruppo e la forte amicizia che lega i componenti della squadra». Lo storico successo al campionato italiano è frutto dell’impegno e della passione dell’intera società della Terranuovese Colmic che ha affiancato i propri pescatori, dal presidente Amedeo Vangelisti al direttore sportivo Maurizio Valentini, costante motivatore della squadra. In questo lungo cammino, infine, è stato fondamentale il supporto della Colmic, azienda toscana leader nel settore delle attrezzature di pesca che, con i propri consigli e il proprio materiale tecnico, ha contribuito al tricolore. «Condividiamo la nostra soddisfazione – conclude Rondoni, – anche con James Magnani e Moreno Ventisette, rispettivamente presidenti dell’Arci Pesca Fisa nazionale e regionale. Siamo riusciti a portare la pesca aretina al vertice dell’Italia: studieremo un modo per festeggiare adeguatamente un risultato eccezionale e senza precedenti».

Condividi l’articolo