Quando il Giak era con l’Arezzo!

Lo riconoscete quel bambino piccolino, con il caschetto biondo, in ginocchio, sesto da sinistra? Ci vuole un piccolo sforzo perchè la foto è del 1996. La squadra è quella dei Giovanissimi dell’Arezzo. L’allenatore è Mauro Pasqualini, ex calciatore amaranto con trascorsi nel Bologna e nel Cesena. Il biondino altri non è che Emanuele Giaccherini, il giocatore punto di forza della nazionale Italiana che si è letteralmenteimposto nella partita di esordio degli Europei contro il Belgio. La sua rete è stata una perla. Giaccherini ha iniziato i primi passi da calciatore proprio nel vivaio dell’Arezzo. “Era bravo – ricorda il suo allenatore Pasqualini –  Un ragazzo semplice  che sapeva stare al suo posto. Il Bibbiena ce lo mandò. Non venne bocciato, ma vista l’età e la struttura fisica i nostri responsabili non se la sentirono di confermarlo. Aveva 11 anni”. Forse è stata la sua fortuna. Il Giak a 16 anni esordì in Promozione. Poi partecipo’ sempre con il Bibbiena al torneo Oelker. Venne premiato come miglior giocatore del Torneo di Sansepolcro. In tribuna c’era un osservatore del Cesena che annoto’ il suo nome. Il resto è cronaca.Due scudetti con la Juve e un posto fisso in Nazionale. Sembra una favola ma è storia vera.

Condividi l’articolo