Vescovo ricorda i caduti di Campaldino

Sono passati 729 anni dalla battaglia di Campaldino, combattuta l’11 giugno 1289 fra i Guelfi, in prevalenza fiorentini, e i Ghibellini, soprattutto aretini. Ancora oggi, quella battaglia, in cui persero la vita oltre duemila persone, e che vide in campo anche il vescovo di Arezzo Guglielmino degli Ubertini, è ricordata sia come fatto storico, sia come luogo letterario, grazie alla presenza nella contesa di Dante Alighieri.

Oggi, alle 18, il vescovo Riccardo Fontana, assieme ad alcuni sacerdoti del Casentino e ai frati del convento di Certomondo, ha celebrato nella chiesa di Certomondo una messa in suffragio delle vittime della battaglia, nella quale cadde anche il vescovo Guglielmino degli Ubertini.

Condividi l’articolo

Vedi anche: