teletruria

Cannabis light, commercianti in rivolta

A pochi giorni dalla sentenza della Cassazione che ha stabilito che vendere cannabis light è reato, commercianti e imprenditorisi ritroveranno martedì 11 giugno a Roma per chiedere alla politica certezze per poter lavorare nel settore di una filiera che non ha niente di psicogeno. Ad Arezzo un gruppo di imprenditori ha piantato cannabis industriale agli Orti Redi per lanciare un messaggio informativo a cittadini e forze dell’ordine.

Condividi l’articolo

Vedi anche: