Batterie accatastate in un sottoscala dell’ospedale di Arezzo

Una serie di batterie esauste accatastate in uno dei tanti sottoscala dell’ospedale San Donato di Arezzo. È la segnalazione fatta tramite il proprio profilo Facebook dalla consigliera comunale Meri Cornacchini, denunciando allo stesso tempo l’ennesima situazione di degrado scoperta in città. Premetto – ripota la consigliera sotto le foto – che ho già segnalato a chi di dovere perché intervenga in questa situazione inaccettabile al San Donato. Batterie abbandonate e in condizioni fatiscenti con acido che fuoriesce. Ce ne sono decine stipate in fondo a una scala aperta ed accessibile a tutti. La Asl e chi fa prevenzione nella medicina del lavoro dove sono? Li fanno i controlli? Qui siamo nella zona di neurofisiopatologia e medicina del lavoro. Le devo vedere solo io che giro nel territorio e nessun altro? Nessuno si preoccupa cosa potrebbe accadere se le batterie prendessero fuoco?”. Una situazione sicuramente che deve far riflettere chi è preposto al controllo.

Condividi l’articolo

Vedi anche: