La Chimera Nuoto ottiene successi internazionali a Ginevra

La Chimera Nuoto si mette alla prova sul grande palcoscenico internazionale e festeggia quattro prestigiose medaglie. In vista degli ormai prossimi campionati toscani e italiani, la società aretina ha arricchito la preparazione dei propri atleti partecipando al 49° Challenge International de Genève, viaggiando fino alla città svizzera di Ginevra per gareggiare in una competizione a cui erano presenti alcuni dei nuotatori più forti del mondo. Tra i partecipanti spiccavano infatti nomi del calibro dell’ungherese Laszlo Cseh, campione mondiale ed europeo. I tecnici Marco Licastro e Marco Magara hanno allestito una squadra con i dieci atleti più grandi e più competitivi della Chimera Nuoto offrendo loro l’occasione di vivere un confronto di altissimo livello e di gareggiare nella vasca di 50 metri contro avversari di tutto il continente. Nonostante la dura concorrenza, il bilancio del Challenge di Ginevra si è rivelato particolarmente positivo perché gli atleti aretini sono riusciti a salire per ben quattro volte sul podio con un oro e tre bronzi, registrando in molti casi i loro migliori tempi. A brillare è stata soprattutto Daisy Bertelli, atleta del 2001 che nell’ultimo anno ha ottenuto svariate convocazioni nella nazionale italiana giovanile e che ha confermato tutto il proprio talento nelle brevi e nelle lunghe distanze. L’aretina ha conquistato l’oro nei 200 dorso e il bronzo nei 400 stile libero nella categoria giovanile “17 anni e meno”, arricchendo poi la propria partecipazione alla gara con un ottimo quinto posto negli 800 stile libero degli “Assoluti” dove ha ben figurato anche contro nuotatrici più grandi e più esperte. Nelle categorie giovanili ha trovato gloria anche la sua coetanea Elisa Fazzuoli che è arrivata terza nei 100 stile libero e quarta nei 200 stile libero, mentre ottime indicazioni sono arrivate anche da Mattia Esposito (1999) che ha registrato tanti ottimi tempi e ha meritato il bronzo nei 200 misti. Prestazioni positive sono arrivate anche dal resto della squadra della Chimera Nuoto presente a Ginevra con Francesca Benedetti, Martina Bisaccioni, Andrea Cacioli, Edoardo Calussi, Emanuele Fiorilli, Luca Serafini e Lorenzo Sestini. «Il Challenge di Ginevra – commentano Licastro e Magara, – si è rivelato un’ottima esperienza per far affacciare i nostri atleti nel panorama internazionale. Ci congratuliamo con ognuno di loro per gli ottimi tempi ottenuti e per il livello di competitività dimostrato

Condividi l’articolo