Fotografi aretini in mostra sui quattro elementi

Una mostra fotografica tutta dedicata ai quattro elementi. Ad organizzarla è l’associazione Imago che ha raccolto gli scatti e le immagini di trentacinque giovani fotografi aretini, sviluppando un inedito percorso espositivo dedicato a acqua, aria, fuoco e terra. Il taglio del nastro de “I quattro elementi” è in programma per sabato 6 giugno, alle 18.00, poi la mostra resterà visitabile ad ingresso gratuito fino alla domenica successiva presso la galleria Spazio Imago in via Vittorio Veneto 33/20. L’iniziativa nasce come conclusione del “Corso Base di Fotografia Artistica ed Espressiva” che, iniziato lo scorso gennaio, ha permesso a decine di appassionati, principianti o già esperti, di scoprire l’universo della fotografia attraverso lezioni in aula, laboratori e uscite all’aria aperta. Alcuni di loro hanno deciso di mettersi ulteriormente alla prova, scattando immagini da esporre in una vera e propria mostra a tema che, per la prima volta in assoluto, Imago dedicherà esclusivamente ai suoi corsisti. Questi aspiranti fotografi sono stati divisi in quattro gruppi, uno per ogni elemento, e sono stati accompagnati dai maestri di Imago Marco Bruni, Marco Galli, Stefano Giustini e Andrea Scartoni in un percorso iniziato con l’individuazione dell’idea artistica e terminato con il lavoro di post-produzione. Questo impegno tecnico e creativo ha permesso di dar vita ad una suggestiva mostra sviluppata attraverso l’esposizione di quarantuno immagini. «I quattro elementi – spiega Antonio Losco, presidente di Imago, – hanno sempre rappresentato un tema al cuore di ricerche e di teorie che, per tutto l’arco della storia, ha affascinato pensatori e filosofi di ogni parte del mondo. In quest’ottica i fotografi dell’Imago si sono posti alla ricerca delle molteplici forme in cui gli elementi si manifestano e di tutto ciò che questi evocano nella vita quotidiana, con un’interpretazione personale e artistica maturata al termine delle tante lezioni del nostro corso». La mostra è stata accompagnata da un concorso che ha portato all’individuazione della miglior fotografia per ogni elemento e della miglior fotografia in assoluto, con i vincitori che saranno resi noti e premiati nel corso della cerimonia inaugurale di sabato. Ad arricchire l’esposizione è la pubblicazione di un catalogo in cui le foto saranno introdotte da una spiegazione testuale su acqua, aria, fuoco e terra, che aiuterà a capire i ragionamenti con cui gli autori hanno dato vita alle loro immagini. «La mostra – ricorda Losco, – è gratuita e sarà aperta nei fine settimana del 6 e 7 giugno e del 13 e 14 giugno, con orario di visita dalle 16.00 alle 20.00. Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare a questo tour evocativo che arricchisce l’universo fotografico della città di Arezzo».

Condividi l’articolo