Afasia e il ruolo del logopedista

La soluzione di un problema è, talvolta, più vicina di quanto si immagini. E per l’afasico può essere un parente: il coniuge, il genitore, il figlio. Una persona che se adeguatamente formata è in grado di diventare l’alleata forte del logopedista per rendere il trattamento più potente ed efficace. Il metodo ipotizzato dalla Clinica Riabilitazione Toscana, spiega il dottor Mauro Mancuso, sarà sperimentato nei vari distretti della Usl Toscana Sud Est e sarà al centro del seminario di formazione che si svolgerà il 27 maggio nella sala convegni della Crt presso l’ospedale del Valdarno. L’afasia è un disturbo del linguaggio causato da lesioni cerebrali. Il caso più diffuso è quello dell’ictus.

Condividi l’articolo