Moretti, otto ore davanti al pm Marco Dioni

E’ rimasto per otto ore davanti al pm Marco Dioni rispondendo a tutte le contestazioni e spiegando la propria attività. L’imprenditore aretino del vino e dell’abbigliamento Antonio Moretti, ai domiciliari dal 23 novembre nell’ambito della maxi inchiesta sull’autoriciclaggio firmata dalla Guardia di Finanza, si è sottoposto oggi all’interrogatorio che già avevano reso il figlio Andrea e il collaboratore Maurizio Innocenti. L’avvocato Campanella, che rappresenta l’imprenditore, ha chiesto la reimmissione in libertà con obbligo di firma. La decisione arriverà entro cinque giorni.

Condividi l’articolo

Vedi anche: