Nuovo servizio all’Asp Serristori

Stare bene, prendersi cura del proprio corpo con la medicina termale e farlo gratuitamente. E’ il nuovo servizio attivato dall’Asp Serristori rivolto non solo agli ospiti della Rsa ma a tutti i castiglionesi. “La novità rientra nella filosofia che ha caratterizzato il mandato alla guida dell’Ente, ovvero aprire la struttura alla città e creare uno scambio virtuoso di energie e attività al servizio dei cittadini: dal doposcuola per i ragazzi, al servizio di trasporto per disabili in collaborazione con la Misericordia, dal coinvolgimento nella Rete Museale alla riqualificazione del Centro ippico per la Protezione Civile a cavallo, a manifestazioni di sensibilizzazione sulla salute; dalla sede del Patronato Enapa a quella dell’associazione Nazionale Carabinieri in congedo e l’Associazione Occhi della Speranza Onlus” spiega il presidente dell’Ente Serristori Alessandro Concettoni per il quale “la partnership con Terme di Chianciano consente di aggiungere alle tante attività già operative, un servizio ambulatoriale completamente gratuito e rivolto alle persone di ogni età. Ho sempre creduto nelle potenzialità della struttura che Cosimo Serristori ha lasciato in eredità a Castiglion Fiorentino e in questi cinque anni, insieme al Cda, ho cercato di valorizzarle mettendo a disposizione della comunità una serie di servizi per le necessità quotidiane. Il tutto, seguendo lo spirito di servizio che ha animato l’imponente opera di ristrutturazione e messa a norma della nuova Rsa”. L’Ambulatorio di Medicina Naturale e Termale al quale grazie alla collaborazione con l’Associazione il Risveglio, a settimane alterne, saranno affiancate anche discipline bio-naturali è aperto nella sede di RSA Serristori, in Piazza San Francesco a partire da questo giovedì 21 marzo dalle ore 9 alle 12. Sono offerte consulenze mediche gratuite sulle più comuni patologie croniche legate a digestione, diabete, problemi vascolari, dolore cronico, malattie della pelle, sovrappeso e stili di vita. Saranno inoltre calendarizzati eventi gratuiti di “OpenDay” a tema (ad esempio, screening dermatologico, visita otorinolaringoiatrica, Ecocolordoppler) che andranno ad aggiungersi al servizio base di Medicina Naturale e Termale, così come eventi a tema inerenti il servizio erogato dall’ambulatorio di discipline bio-naturali (trattamento olistici come: Shiatsu, linfodrenaggio con coppettazione). “La nuova prestazione non si sovrappone al servizio di Medicina Generale, ma è complementare e risponde alla sempre maggiore richiesta di prevenzione delle malattie croniche. E’ un luogo dove potersi confrontare con medici qualificati e scoprire nuovi metodi di cura ispirati all’uso dell’acqua termale” affermano gli esperti della Direzione sanitaria termale di Chianciano. “L’Ambulatorio di Medicina Naturale e Termale rappresenta anche un modo per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione, come abbiamo già fatto con l’iniziativa “Camion del cuore'” conclude il presidente Concettoni.

Condividi l’articolo