Polifonico in Comune

Questa mattina, alle 12, si è svolto un incontro tra gli artisti, la giuria, gli organizzatori del Polifonico e le autorità cittadine nella sala del Consiglio comunale di Palazzo Cavallo, terminato con un momento riservato alle premiazioni.

 

“Grazie ai coristi, alla giuria, ai direttori di coro. Senza di voi tutto questo non sarebbe stato possibile. Ho deciso di tenere la delega alla cultura, ed è un impegno importante, perchè Arezzo e tutta la Toscana sono realtà ricche di cultura. Quelli che ho più volte definito i tre pilastri della conoscenza di Arezzo nel mondo sono la Giostra del Saracino, la Fiera Antiquaria e il Polifonico, di cui voi siete parte integrante” ha detto il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, che ha aggiunto: “mi piace anche ricordare che questa è la 63esima edizione e anche io sono nato nell’estate del 1952 come il Polifonico. Il Polifonico ha un passato glorioso e importante, questa edizione è stata particolarmente significativa per la qualità dei cori. Un particolare ringraziamento, quindi, al presidente Carlo Pedini, che ha curato anche questa 63esima edizione. Dal prossimo anno ci dovremo chiedere se sarà il caso di mantenere la manifestazione in Pieve, location che ha reso particolarmente emozionante l’inaugurazione, o riportarla al Teatro Petrarca”.

Monsignor Riccardo Fontana, arcivescovo di Arezzo: “saluto con grande apprezzamento i cori che si sono esibiti a questa 63esima edizione del Polifonico. Credo che gli abitanti di Arezzo siano molto interessati a scoprire che attraverso il Polifonico si creano molti legami con altre nazioni, popoli e culture. A nome della Chiesa aretina, cortonese e biturgense esprimo l’augurio di incontrarci ancora per la 64esima edizione del Concorso Polifonico”.

Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale toscano: “Il festival Polifonico, che ogni anno raccoglie i cori più significativi, di certo ha dato lustro ad Arezzo e alla tradizione coristica toscana. Grazie di cuore agli organizzatori, al Comune di Arezzo, e complimenti agli artisti che si sono esibiti in questa manifestazione”.

Presenti alla cerimonia anche Andrea Sereni, presidente della Camera di Commercio e Angiolino Mancini, presidente Confagricoltura, nuovo sponsor quest’anno del Polifonico.

L’incontro è terminato con la premiazione di direttori di coro e di rappresentati di enti e associazioni importanti nel panorama internazionale dei cori.

 

Condividi l’articolo

Vedi anche: