Una targa per Renato Amantini

Una bella iniziativa quella che si è svolta alla vigilia di Pasqua a Città di Castello. Il ciclodromo tifernate è stato intitolato alla memoria di Renato Amanantini, il maestro di vita e di ciclismo che ci ha lasciato poco più di un anno fa. Alla cerimonia erano presenti le autorità del ciclismo oltre il vescovo Cancian, e quelle del comune tifernate e i famigliari. Un bel gesto che rende omaggio ad un uomo che è stato un grande sportivo e un amante del ciclismo.

Condividi l’articolo