19 richieste di rinvio a giudizio per la tragedia dell’Archivio di Stato

Svolta nell’inchiesta apertasi all’indomani della tragica vicenda che il 20 settembre 2018 si consumò all’interno dell’archivio di Stato. Qui, a causa di un malfunzionamento dell’impianto antincendio, persero la vita Piero Bruni e Filippo Bagni, 59 e 55 anni, soffocati dall’argon il micidiale gas inodore che divora l’ossigeno per spegnere. 19 le richieste di rinvio a giudizio presentate dal pm Laura Taddei. La decisione il 19 gennaio del 2021.

Condividi l’articolo