Cortona si prepara a rendere omaggio a Santa Margherita

La Festa di Santa Margherita a Cortona celebra una delle figure religiose più vicine a San Francesco e al francescanesimo in generale. Ogni 22 febbraio, giorno della sua morte, Cortona dà vita a una serie di eventi religiosi presso l’omonima basilica. Sempre nel borgo cortonese si ricorda Santa Margherita nell’ambito della Giostra dell’Archidado che si tiene in primavera.Santa Margherita nacque a Laviano, frazione di Castiglione del Lago,nel 1247. A soli 17 anni venne presa come concubina da un mercante di Montepulciano. Qualche anno più tardi, dopo la morte dell’amante, fu allontanata dai familiari insieme al figlio e si trovò ripudiata anche dal padre. Fu in questo difficile periodo che Margherita si avvicinò al francescanesimo, divenendo nel 1277 terziaria francescana. Come luogo di ritiro e meditazione scelse l’antica Chiesetta di San Basilio, vicina all’attuale Basilica di Santa Margherita che tuttora ne custodisce le spoglie.La Festa di Santa Margherita si svolge il 22 febbraio, giorno della morte della mistica avvenuta nel 1297. Ogni anno nella Basilica di Santa Margherita sono previste delle celebrazioni religioseche ricordano questa importante figura del francescanesimo. Per l’occasione, gli Araldi di Santa Margherita cantano alcuni brani del laudario di Cortona. Si tratta di un’associazione francescana nata per diffondere i valori legati alla Santa Patrona di Cortona.

Condividi l’articolo