Fabbricati con il tetto in amianto sequestrati

Due fabbricati un tempo utilizzati come fienili sono stati sequestrati dalla Forestale a Caprese Michelangelo perchè, dai controlli effettuati, è risultato che le due  strutture, della superficie complessiva di circa 3.000 metri quadrati, hanno la copertura in parte realizzata in amianto, in avanzato stato di disgregamento, da almeno 4 o 5 anni. Dalle analisi eseguite dall’Arpat di Arezzo è risultato che l’ondulina utilizzata per i tetti contiene amianto e si presume che esista il pericolo di una potenziale contaminazione. Il responsabile della società proprietaria delle strutture sequestrate è stato denunciato. Il sequesto dei due frabbricati, che dovranno essere bonificati,  è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Condividi l’articolo

Vedi anche: