Sentenza Ciriello, parte civile soddisfatta: sentenza equilibrata. Tra 10 anni se ne parla

Piena soddisfazione per la sentenza Ciriello è stata espressa dal legale di parte civile avvocato Tiberio Baroni (nella foto). “Grazie alla ordinanza di applicazione di misure di sicurezza dal parte del Gup Borraccia, finalmente il ragazzo potrà essere adeguatamente curato dalla grave malattia psichiatrica che lo interessa, attraverso la destinazione delle strutture psichiatriche per il periodo di 10 anni in restringimento, come da ordinanza, rivedibili periodicamente e comunque al termine rivalutabili alla luce della guarigione. Non dimentichiamo – sottolinea l’avvocato Baroni – che il Giudice ha ritenuto applicare la maggiore delle misure di sicurezza perchè, come è emerso dall’istruttoria, si tratta di un soggetto di elevatissima pericolosità sociale, anche in funzione di atti autolesionistici, e per avere fino ad oggi rifiutato le cure”.

Condividi l’articolo