Il Centro Taekwondo Arezzo apre le porte ai più piccoli

Il Centro Taekwondo Arezzo riparte dai più piccoli. La grande novità della nuova stagione è rappresentata dall’attivazione di un corso di avviamento al taekwondo rivolto ai bambini dai 3 ai 5 anni, che va ad integrare una proposta sportiva che vanta già un numeroso settore agonistico e un bel gruppo di atleti adulti. Il progetto, motivato dalle richieste di tante famiglie, mira infatti a dotare il Centro Taekwondo Arezzo di un vivaio completo che permetterà di praticare questa disciplina fin dai primi anni di vita, avviando una preparazione specifica per far crescere i campioni del futuro. A curare il corso di avviamento sarà il maestro Andrea Rescigno che proporrà allenamenti improntati esclusivamente sul gioco e sul divertimento volti allo sviluppo motorio, coordinativo e reattivo dei piccoli atleti, anche se non mancherà nemmeno qualcosa di più specifico come i calci in volo tipici del taekwondo e le tecniche basiche della disciplina. «Tutti i nostri atleti più piccoli – spiega Rescigno, – finora muovevano i loro primi passi nel taekwondo direttamente nel settore agonistico. La crescita registrata dal Centro Taekwondo Arezzo negli ultimi mesi e l’incremento del numero di atleti sono stati i due fattori che hanno spinto alla creazione di questo corso di avviamento, con la consapevolezza che potrà diventare la giusta base per un allenamento specifico da rivolgere ai più piccoli e per far maturare quei talenti che tra qualche anno ci rappresenteranno nelle più importanti gare nazionali e internazionali». La seconda innovazione della stagione del Centro Taekwondo Arezzo è rappresentata dal cambio di sede, con il trasferimento presso l’impianto di Pratantico adiacente al campo da calcio; la precedente palestra della Margaritone in via Tricca continuerà ad ospitare solo gli allenamenti del sabato. La nuova location di Pratantico è già stata attrezzata con tutti i materiali della società, dai tatami alle corazze elettroniche, e rappresenterà lo scenario in cui il taekwondo aretino costruirà i suoi futuri successi in Toscana e in Italia.

Condividi l’articolo