I funerali di mamma Barbara e la piccola Letizia

“La vostra amica è da oggi in Paradiso insieme a persone che sorridono”. Con queste parole il vescovo di Arezzo Riccardo Fontana si è rivolto ai compagni di scuola di Letizia la bimba di dieci anni morta investita domenica sera insieme alla mamma Barbara Marzanna da una minicar impazzita. I funerali si sono svolti presso la chiesa dell’Orciolaia nel quartiere dove risiede la famiglia che non è bastata a contenere la folla composta da oltre un migliaio di persone che si sono strette intorno al padre Luca e ai nonni venuti dalla Polonia, paese di origine di Barbara. Nell’omelia il vescovo ha ricordato la passione di Letizia per il Vangelo  ( di Marco quello scelto per la celebrazione eucaristica). “Una signora mi ha raccontato – ha detto Fontana – come una domenica Letizia si è fatta dare una copia del Vangelo da portare ad un’anziana inferma così come suggerito da Papa Francesco.” Il Vescovo ha poi ricordato il valore dell’educazione per i figli, l’inutilita’ del rifugio in alcol e droghe ed ha portato il saluto della comunita’ polacca di Arezzo e di quella romena dispiaciuta per il comportamento “scellerato” del connazionale 40enne che le ha investite. Alla messa celebrata in italiano e polacco, ha partecipato il Sindaco di Arezzo con la fascia tricolore in segno di vicinanza della comunita’ aretina stretta nel lutto cittadino. Al termine i saluti delle amiche della madre, insegnante di polacco e delle amichette di Letizia. Un lungo applauso e il lancio di una colomba bianca e di palloncini dello stesso colore ha accompagnato l’uscita delle due bare dalla chiesa. La salma della bimba ha preso poi la via del cimitero di San Leo dove presto sara’ deposta anche l’urna con le ceneri della mamma che sara’ cremata.

Condividi l’articolo