Arezzo calcio, proclamato stato di agitazione

I calciatori dell’Arezzo hanno oggi, insieme all’Associazione Italiana Calciatori, comunicato ufficialmente l’inizio dello stato di agitazione, preannunciando la possibilità di uno sciopero.«Con la presente l’Associazione Italiana Calciatori e i calciatori professionisti attualmente tesserati per l’U.S. Arezzo s.r.l. nella stagione 2017/2018, facendo seguito alla conferenza stampa di sabato scorso e al mancato pagamento degli stipendi di novembre e dicembre, sono costretti a comunicare l’inizio dello stato di agitazione e il preavviso di sciopero», si legge in una nota pubblicata sul sito dell’AIC.«Nonostante le chiare comunicazioni della scorsa settimana, i calciatori non hanno ancora ricevuto alcuna somma relativa ai mesi di novembre e dicembre, e ciò si aggiunge alla mancata certezza circa l’integrale pagamento delle trattenute e dei contributi dei mesi precedenti e all’assenza di ogni chiara informazione in ordine ai progetti sportivi e alla sopravvivenza stessa della società, nonostante ben due cessioni del pacchetto di maggioranza delle quote in pochi mesi».

Condividi l’articolo