Pendolari, in arrivo detrazioni fino a 250 euro. Donati (Pd) soddisfatto

«In arrivo una novità importante per i pendolari» ha commentato l’Onorevole aretino Marco Donati. «Nella legge di bilancio in approvazione è prevista per gli abbonamenti riguardanti tram, bus, metro e treni una detrazione fiscale che può raggiungere l’importo massimo di 250 euro» spiega Donati. «Si tratta di una misura davvero utile che va incontro a chi quotidianamente utilizza i mezzi di trasporto pubblici» aggiunge Donati. L’iniziativa del Governo fa parte di un percorso che già era stato arricchito con la delibera del Cipe sull’aumento del corrispettivo proposto per Trenitalia per il servizio pubblico di collegamenti di media-lunga percorrenza a domanda debole, incrementandolo da 243 milioni di euro a 348 milioni di euro per il 2017 e a 366 milioni dal 2018 al 2026 e con i provvedimenti che hanno stanziato le risorse per l’acquisto di nuovi treni e autobus. «Le misure assunte dal Governo, sollecitate anche dall’azione del Parlamento, vanno nella giusta direzione e dimostrano attenzione al traffico pendolare» conclude Donati.

Condividi l’articolo