Treni toscani, migliora la puntualità

Una puntualità reale (arrivo entro i 5 minuti dall’orario previsto) dei treni regionali della Toscana del 92,1% e un indice di regolarità (corse effettuate rispetto alle programmate) del 99,4%. Indici che, considerando le sole cancellazioni (0,2%) e ritardi (2%) imputabili direttamente a Trenitalia salgono al 99,8% come regolarità e 98% di puntualità.

Migliora anche il giudizio dei clienti: a maggio l’83,1% si è dichiarato soddisfatto del viaggio nel suo complesso.

In Toscana il bilancio del primo semestre 2017 si chiude per Trenitalia regionale con un trend costante rispetto ai livelli già positivi degli indici medi nazionali del 2016. La puntualità reale aumenta dello 0,7%, la regolarità del servizio dello 0,2% Risulta superiore alla media generale l’arrivo in orario dei treni in circolazione nelle ore di punta del mattino: nella fascia 6-10 è il 93,8% dei convogli ad arrivare puntuale, percentuale in crescita rispetto allo scorso anno (+0,7%). L’ultima indagine demoscopica, condotta a maggio da una società esterna al Gruppo Fs, ha evidenziato un miglioramento nel giudizio che i clienti danno del servizio e dei vari momenti che lo compongono: +0,6% vs periodo gennaio-maggio 2016 per il viaggio nel complesso.

Sempre rispetto al periodo gennaio-maggio 2016 tutti i fattori della permanenza a bordo hanno registrato un miglioramento significativo: pulizia +4,5 informazioni a bordo +2,5%, comfort +1,8% , puntualità +5%, permanenza a bordo +3,8% e security +3,5%.

Condividi l’articolo