CrossFit Arezzo diventa internazionale con la Missione Olanda

CrossFit Arezzo lancia la Missione Olanda. La società aretina diventa sempre più internazionale e getta le basi per una collaborazione che nei prossimi mesi la vedrà protagonista con i propri tecnici e i propri atleti in una palestra di Rotterdam. Ad aver stimolato questo gemellaggio è stata la natura stessa del CrossFit, uno sport nato negli Stati Uniti che, unendo ginnastica e pesistica in un’unica disciplina, è oggi praticato in 11.000 palestre di tutto il mondo collegate in un network che propone allenamenti e gare comuni. In questo network, ovviamente, rientra anche CrossFit Arezzo che nei mesi scorsi ha tenuto fede alla vocazione internazionale dello sport partecipando con una propria squadra al campionato Open 2015 e, soprattutto, aprendo le porte della propria palestra a molti atleti stranieri. Nel corso dell’anno, infatti, turisti europei ed americani hanno pianificato le loro vacanze sul territorio aretino consapevoli di poter fare affidamento in città su una società dove allenarsi e confrontarsi con i suoi atleti e i suoi tecnici. Tra questi turisti vi era anche un gruppo di olandesi del CrossFit Hoogvliet di Rotterdam per cui la visita ad Arezzo ha rappresentato l’occasione per avviare un gemellaggio con la società locale. «La bellezza del CrossFit – spiega Alessio Piccolo, responsabile di CrossFit Arezzo, – è rappresentata dai continui scambi tra società e dalla possibilità di gareggiare e mettersi alla prova contro atleti di tutto il mondo. In questo senso, la collaborazione tra CrossFit Arezzo e CrossFit Hoogvliet potrebbe aprire importanti prospettive per chi pratica questo sport sul territorio aretino». Il primo passaggio di questo gemellaggio vedrà lo stesso Piccolo ricambiare la visita ricevuta in estate e andare in Olanda per vivere una settimana di allenamenti insieme ai tecnici del CrossFit Hoogvliet. Questo viaggio, in programma nelle prossime settimane, permetterà all’aretino di vivere un momento di formazione e di confronto con una realtà in forte ascesa come quella di Rotterdam, acquisendo nuove pratiche e nuove idee utili per far vivere a CrossFit Arezzo un ulteriore salto di qualità. «Con la Missione Olanda – aggiunge Piccolo, – siamo pronti a vivere la nostra prima esperienza sportiva all’estero, dando vita ad un gemellaggio che permetterà di rinnovare la pratica del CrossFit in terra d’Arezzo. Sicuramente non resterà un’esperienza isolata ma la ripeteremo anche in futuro coinvolgendo tecnici e atleti di entrambe le società con l’obiettivo di rendere sempre più concreta la dimensione internazionale di questo sport».

Condividi l’articolo