Iniziative nel weekend al Lago degli Idoli

È in programma sabato 26 agosto (ore 13 ca) presso il Lago degli Idoli sul Monte Falterona il concerto di musica etrusca del gruppo Synaulia, primo appuntamento del progetto “Casentino: la Valle Sacra degli Etruschi” promosso dai Comuni di Pratovecchio Stia, Bibbiena e Castel Focognano, dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino e dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Arezzo, Siena e Grosseto, con patrocinio del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e la collaborazione del Gruppo Archeologico Casentinese, del Gruppo Archeologico Giano e della Cooperativa Oros.Nel suggestivo scenario del Lago degli Idoli il gruppo Synaulia, specializzato in archeologia sperimentale applicata alla musica e alla danza, proporrà musiche etrusche con strumenti ed abiti del tempo.Una rievocazione che si inserisce in un contesto storico e naturalistico unico che oggi, dopo il recupero ambientale completato nel 2007 dopo quattro anni di indagini archeologiche e naturalistiche, si presenta al visitatore come doveva apparire ai viandanti etruschi più di duemila anni fa. L’iniziativa ha ottenuto il contributo del Consiglio regionale della Toscana nell’ambito della Giornata degli Etruschi che si celebra il 27 agosto di ogni anno per ricordare il conferimento del titolo di Granduca della Toscana al Duca di Firenze Cosimo I, avvenuto il 27 agosto 1569 con una bolla papale da parte di Pio V. Quel titolo, nuovo ed insolito in quegli anni, poneva Cosimo I e i suoi successori ad un livello di prestigio che nessun altro principe italiano avrebbe potuto vantare, estendendo ufficialmente il loro governo dalla città di Firenze al territorio che fu degli etruschi.  Tale avvenimento ha di fatto prefigurato l’attuale configurazione della Regione Toscana, e per questo la Giornata degli Etruschi rientra tra le iniziative che il Consiglio regionale promuove, per disposizione di legge, per celebrare ricorrenze e anniversari di particolare importanza per l’identità toscana. Il programma della giornata prevede tre punti di avvicinamento al sito archeologico rispettivamente dai tre versanti del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.Dal Casentinoore 8.30: ritrovo al Palagio Fiorentino di Stia e spostamento con mezzi propri in loc. Montalto;ore 9.00 partenza escursione guidata (ca. 15 km andata e ritorno) con possibilità di avvicinamento su quattro ruote fino alla località di  Vitareta (ca. 6 km a/r) POSTI LIMITATI  35 CIRCADal  Mugelloore 9.00: Ritrovo al Centro Visita di Castagno D’Andrea (FI), spostamento con mezzi propri in loc. Borbotto;ore 9.30 partenza escursione guidata (ca. 9 km a/r)Dalla Romagnaore 9.00: Ritrovo al Punto Info La Villetta di Campigna (FC), spostamento con mezzi propri in loc. Piancancelli;ore 9.30 partenza escursione guidata (ca. 11 km a/r) Il  rientro è previsto per le ore 15.30 con le medesime modalità di andata.La partecipazione è gratuita con pranzo al sacco a cura dei partecipanti.Per informazioni e prenotazione OBBLIGATORIA: Museo Archeologico del Casentino 335/6244537 0575/ 595486 info@arcamuseocasentino.itIn caso di maltempo l’evento sarà rinviato.

Condividi l’articolo