Maltempo, il punto sulla situazione nell’aretino

Sono due i metri di neve registrati nella zona di Campigna, al confine tra il versante toscano e quello romagnolo nella zona del Parco del Casentino, con impianti da sci regolarmente aperti. Neve abbondante su tutti i passi casentinesi con chiusura di quelli della Calla e dei Mandrioli già da ieri sera. In Valtiberina E45 in codice giallo per le criticità registrate sul versante romagnolo ma viabilità fino al tardo pomeriggio regolare con controllo della polizia stradale pronta ad eventuali chiusure in caso di peggioramento meteo. Il prefetto di Arezzo ha inoltre messo un’ordinanza che pone il divieto di circolazione dei mezzi pesanti e per la precisione di veicoli commerciali di massa superiore a 7,5 tonnellate, compresi i mezzi speciali, sull’intero sistema viario della provincia di Arezzo. I mezzi non potranno quindi circolare nemmeno in autostrada. Tutte le strade dell’aretino sono percorrivili con catene a bordo ( montate nelle zone montane) o pneummatici da neve. Nel capoluogo imbiancate le colline e la parte alta della città, con mezzi spalaneve e spargisale in azione dalle prime ore della giornata.

CODICE GIALLO

 

Aria molto fredda di origine siberiana affluisce sulla nostra penisola con possibili episodi di neve debole in pianura nella giornata di oggi. Continuano quindi anche in Toscana le condizioni favorevoli a nevicate sparse fino a bassa quota, più frequenti sull’Appennino e sulle zone centrali e meridionali della regione: tendenza ad attenuazione dei fenomeni dalla sera.La Sala operativa della protezione civile regionale ha pertanto rimodulato il codice giallo emesso nei giorni precedenti per vento fino alle 20.00 di lunedì, e per neve – solo per le zone appenniniche e meridionali – fino alle 24.00 di lunedì.Sono previsti accumuli di neve generalmente inferiori ai 2 cm in pianura, possibili su tutta la regione; fino a 10 cm nelle zone collinari e anche fino a 20-25 cm a quote di montagna. Domani, lunedì, neve a bassa quota su Appennino (versanti emiliano-romagnoli) e Amiata.Inoltre sia oggi che domani sono previsti venti di Grecale su tutta la Toscana, anche con raffiche localmente forti: fino a 60-80 km/h sull’Arcipelago, fino a 50-60 km/h nell’interno e fino a 80-90 km/h sull’Appennino.Domenica e lunedì mari molto mossi al largo o temporaneamente agitati.

 

SCUOLE CHIUSE A CORTONA E BADIA TEDALDA

 

Il Sindaco di Cortona Francesca Basanieri ha provveduto con apposita ordinanza alla chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per la giornata di lunedì 26 febbraio. La decisione in considerazione delle condizioni meteo che attualmente vedono il territorio interessato da nevicate e con le temperature che caleranno in maniera vistosa nella notte sono previste forti gelate che si protrarranno anche nella giornata.I mezzi comunali e della protezione civile stanno operando da ore per poter limitare i disagi. L’Amministrazione Comunale invita tutti gli automobilisti ad usare la massima cautela nelle strade e a limitare gli spostamenti.

Scuole chiuse a Badia Tedalda. 

Condividi l’articolo