In manette il presidente Uncem Oreste Giurlani

Il sindaco di Pescia (Pistoia), Oreste Giurlani, è stato arrestato dalla guardia di finanza con l’accusa di peculato, in esecuzione di una misura di custodia cautelare ai domiciliari disposta dalla procura di Firenze. Per l’accusa, tra il 2012 e il 2016 si sarebbe indebitamente appropriato di denaro, per la cifra complessiva di 570 mila euro, appartenente alla delegazione toscana dell’Unione nazionale comuni comunità enti montani (Uncem Toscana), della quale è stato presidente dal 2005 al 2016. Giurlani è molto noto anche nell’Aretino proprio pe rla carica di presidente dell’Unione delle Comunità Montane.

Condividi l’articolo