Pro Piacenza esclusa dal campionato. L’Arezzo balza in testa

“Violati i principi di lealtà sportiva” con questa motivazione, il giudice sportivo ha messo fine alla telenovela Pro Piacenza ed ha sentenziato per l’esclusione dal campionato del club emiliano disponendo che tutte le gare disputate nel girone d’andata non avranno valore sportivo. La classifica verrà riformulata senza tenere conto dei relativi risultati. L’Arezzo guadagna così una posizione e balza in testa alla classifica insieme a Piacenza e Pro Vercelli.Solo ieri era andata in scena una vera e propria farsa con la Pro Piacenza che era scesa in campo contro il Cuneo con sette ragazzini e un massaggiatore, senza staff medico e allenatore. La gara era terminata 20 per il Cuneo.A seguito dell’esclusione della Pro Piacenza, la vittoria del Cuneo viene riformulata in un 3-0 a tavolino.

Condividi l’articolo