Tragedia a Montevarchi

Soltanto un mese fa era statosalvato da un soccorritore che lo aveva rianimato dopo il sopraggiungere del malore. Oggi invece non ce l’ha fatta ed è morto ad appena tre mesi di vita. Tragedia a Montevarchi dove due genitori piangono la morte del loro piccolo stroncato nuovamente, a quanto pare, da un altro arresto cardiaco sopraggiunto nelle scorse ore. Lo scorso 4 aprile si era già verificato il primo episodio. In quella circostanza era stato un soccorritore della Misericordia di Montevarchi a praticare sul bimbo le manovre di rianimazione. Il cuore aveva ripreso a battere e il bambino venne trasferito all’ospedale pediatrico Meyer in terapia intensiva. Poco dopo venne dimesso. Purtroppo però, poche settimane dopo un nuovo malore ha stroncato la giovane vita. E’ stata disposta l’autopsia per chiarire le cause della morte. Sulla vicenda stanno adesso indagando anche i carabinieri valdarnesi i quali stanno cercando di fare luce sulle ultime ore di vita del bambino. Tra le ipotesi più accreditate è che si tratti di un caso di Sids, sindrome della morte improvvisa del lattante altrimenti conosciuta come “morte in culla”.

Condividi l’articolo

Vedi anche: