Sei all’ospedale, venti intossicati per una fuoriscita di gas a San Zeno

Fuoriuscita di sostanze chimiche in una azienda orafa della zona industriale di San Zeno ad Arezzo: 6 le persone che sono state trasportate all’ospedale dopo aver accusato malori. Fortunatamente sembrano non essere. Tutto e’ successo poco dopo le 9. Al momento del fattaccio enorme è stato l’impatto. Ben presto tutta la zona è stata chiusa e la zona è stata riaperta a mezzogiorno. Tutto sarebbe partito da un forno dell’azienda Cabro. I gas sono penetrati anche  nella vicina Italpreziosi. I dipendenti hanno cominciato ad avvertire disturbi: fastidio agli occhi, nausea, mal di testa, difficoltà respiratorie. E’ scattata la procedura dell’emergenza e sul posto sono arrivate sette ambulanze, vigili del fuoco, polizia e polizia municipale, oltre agli addetti alla prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro. Una ventina le persone controllate sul posto. I sei portati al San Donato sono tre in codice giallo e tre in codice verde. Sottoposto ad accertamenti e trattamenti. Dinamica e conseguenze esatte dell’episodio ancora in fase di accertamento. In tutta la zona odore acre nell’aria e preoccupazione diffusa.

Condividi l’articolo

Vedi anche: